MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

FERROVIE: SCONTRO TRENO-MOTRICE A BRESCIA, FERITI NON GRAVI

5 Novembre 2009


FERROVIE: SCONTRO TRENO-MOTRICE A BRESCIA, FERITI NON GRAVI

 

36 INCIDENTI FERROVIARI DAL GIUGNO 2008 AL GIUGNO 2009: IL CODACONS CHIEDE PIU’ CONTROLLI DELL’ANSF

 

NO ALLA CHIUSURA DI PORTA GENOVA

 

Ennesimo incidente oggi lungo la linea delle Ferrovie Nord che collega Brescia alla Valle Camonica. Uno scontro fra un treno che portava studenti e pendolari ed una motrice.

“E’ stata solo una fortuna se oggi ci sono stati pochi feriti. Poteva essere una strage” ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli.

“Che i pendolari in Italia, ed in Lombardia in particolare, siano bistrattati, costretti a viaggiare perennemente in ritardo, in piedi, con tempi di percorrenza dell’800, si sapeva, ma almeno la sicurezza deve essere garantita. Per questo occorre che Governo, Regione Lombardia, Trenitalia e Ferrovie Nord investano molto più risorse di quanto abbiano fatto fino ad ora. Invece ci sono continui peggioramenti: tagli di treni, stazioni soppresse. La stazione di Milano Porta Genova, ad esempio, sarà tra poco dismessa. Un affronto per la città di cui nessuno si occupa” ha proseguito Donzelli.

“Porta Genova andrebbe invece conservata e potenziata. Sono necessari nuovi passanti ed un collegamento tra questi e tutte le linee, completando l’anello ferroviario della città di Milano e potenziando lo snodo di Milano Lambrate. Ma per fare questo occorrono soldi e non chiacchiere” ha proseguito Donzelli.

“Per quanto riguarda la sicurezza, infine, dal giugno 2008 al giugno 2009 si sono verificati 36 incidenti ferroviari nel nostro paese, un numero spropositato”  ha concluso Donzelli.

Il Codacons ha già denunciato come i controlli effettuati dall’ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza della Ferrovie) siano insufficienti e come serva potenziare l’attività di tale organismo che deve garantire la sicurezza dei treni che circolano sulle nostre rotaie.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito