MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

SCONTRO TRA TRAM A MILANO

12 Gennaio 2010


SCONTRO TRA TRAM A MILANO

 

PER IL CODACONS LA RESPONSABILITA’  E’ DELLA MORATTI, CHE NON HA CACCIATO CATANIA

 

LA PROCURA SOSPENDA IL SERVIZIO

 

Il sindaco di Milano Letizia Moratti è la responsabile dell’ennesimo incidente tra tram verificatosi poco fa a Milano. Il Codacons, infatti, aveva inviato nel dicembre 2008 una regolare diffida, intimando alla Moratti, ai sensi dell’art. 140 del Decreto Legislativo n. 206/2005: “di licenziare il presidente e amministratore delegato dell’Atm Elio Catania, di installare le 24 postazioni fisse di autovelox, preventivamente ed opportunamente segnalate agli automobilisti, di sospendere il servizio di trasporto pubblico per le linee ed i mezzi più pericolosi e meno sicuri fino a che non saranno ripristinate le condizioni minime di sicurezza che garantiscano l’incolumità dei passeggeri. Con l’avvertimento che, in difetto, considerandola responsabile di tutti gli incidenti futuri che dovessero verificarsi, il Codacons si riserva di rivolgersi alle competenti autorità giudiziarie ……”.

Ebbene il sindaco di Milano non ha fatto nulla di quanto chiesto dal Codacons, nonostante sia passato più di un anno.

“Ora non ci resta che chiedere l’intervento della Procura della Repubblica perché sospenda il servizio di tram fino a che non saranno garantite le condizioni minime di sicurezza. Nessuna città al mondo, infatti, ha un numero così spropositato di incidenti: scontri tra tram, tra auto e tram, scambi che non funzionano, deragliamenti …” ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito