MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons su CPR Milano: migrante precipita dal tetto

12 Luglio 2021


Comunicato Stampa

Cronaca Milano

Lunedì 12 Luglio 2021
MILANO CPR: MIGRANTE PRECIPITA DAL TETTO 
VIDEO CHOC REGISTRATO DI NASCOSTO DA UNO DEGLI OSPITI DEL CENTRO CHE ACCUSA LE GUARDIE DI NON CHIAMARE NEANCHE UN MEDICO
CODACONS: SITUAZIONE DEI CPR FUORI DALLA LEGALITA’ – MIGRANTI TRATTATI COME ANIMALI, POCHISSIMI CONTROLLI E ZERO TUTELE
ESPOSTO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA
Cronaca Milano: Un video terribile, quello diffuso sui giornali relativo al CPR (Centro Prima Accoglienza) di Via Corelli a Milano, che denuncia le condizioni dei profughi all’interno della struttura.
Dopo le tantissime segnalazioni e le numerose denunce la situazione non è cambiata e questi centri finiscono con l’essere in pratica delle vere e proprie prigioni dove le persone vengono trattenute con l’unica colpa di non avere i documenti necessari per poter vivere in Italia.
Il video, registrato di nascosto da uno degli ospiti del centro, mostra un migrante precipitato a terra dal tetto del centro steso sul pavimento, con gli ospiti che lanciano pesantissime accuse (“ci trattate come cani, non chiamate neanche un medico”).
Codacons: “Situazione ben oltre il limite della legalità quella che si vive all’interno di questi Centri. Una recente intervista rilasciata da un ex operatore di un CPR di Milano ha fatto piena luce sulla situazione che vivono decine di migranti in questi centri, una vera e propria detenzione, senza però che abbiano fatto alcunché per meritarsela; anzi, spesso i luoghi vengono definiti ancora peggio delle prigioni, vista la quasi totale assenza di controlli e dello Stato. Denuncia il Presidente del Codacons Nazionale Marco Donzelli.
Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica di Milano affinché quanto stia succedendo non accada davvero più.” 
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito