MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Volpe: “Tra sette giorni si tornera’ a volare”

23 Dicembre 2008


SALERNO Il futuro dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi nella conferenza stampa indetta per stamattina alle 9 dal presidente della società di gestione Augusto Strianese. è stato il vicepresidente Mimmo Volpe ad annunciare la mossa a sorpresa, ieri nel corso del consiglio provinciale: «Tra sette giorni si tornerà a volare con una nuova compagnia – ha detto il membro del cda – poi abbiamo presentato all’assessore regionale Velardi un piano di promozione dello scalo per un impegno di spesa pari a 2,5 milioni». La compagnia spagnola OrionAir, intanto, addebita alla Gan la responsabilità della sospensione dei voli dall’aeroporto di Salerno. Affidando a una nota ufficiale la propria versione. «Interruzione obbligata – si legge – a causa del reiterato mancato pagamento da parte della Gan per i voli già realizzati. La Orion ha dato prove della sua volontà di continuare le operazioni, addossandosi debiti importanti, ma continuare a volare senza i pagamenti da parte della Gan e il conseguente aumento del debito hanno fatto sì che l’interruzione dei voli ad ora prestati sia divenuta inevitabile». Intanto Lorenzo Cinque, presidente gruppo turismo di Confindustria Salerno, interviene sull’«ennesima caduta d’immagine della provincia di Salerno». «La chiusura dell’aeroporto – è scritto in una nota – si prospetta come l’ennesimo colpo all’economia della provincia, chiediamo che vengano messe in atto tutte le iniziative possibili per scongiurare la chiusura». Stamattina il presidente della società Aeroporto di Salerno spa, Augusto Strianese, tiene una conferenza stampa per illustrare le prospettive dell’aerostazione. Sui buoni propositi, però, pesa l’ira dei passeggeri che hanno prenotato i voli da e per Salerno. Tra cui Luigi De Sio, salernitano impiegato alle poste di Torino. «Domani (giorno della prenotazione del suo volo; ndr) sarò comunque all’aeroporto di Caselle – dice – e quando mi diranno che il volo è stato annullato presenterò un esposto alla Gan».  Pronto a dare battaglia anche il Codacons che, tramite il legale Matteo Marchetti, denuncerà i fatti alla Procura e all’Enac, oltre a chiedere il risarcimento danni in sede civile.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito