25 comments

  1. Ileana

    Perché solo le diagnosi di Alzheimer hanno questo aiuto? Chiedete ai medici quali altre forme di demenza sono altrettanto invalidanti

  2. Chantal

    Speriamo.. sono in attesa di posto per mia mamma, totale mensile 1980 euro al mese.. ne prende 1100..

  3. Fabio

    Meglio è una badante barava; almwno, rimane in famiglia e non in un ambiente estraneo, curato da estranei

  4. Gianni Vivera

    Salve io pago 1200 euro per mio padre che è ricoverato in una struttura privata….ho qualche diritto di esenzione?

  5. Gerenzani Gian Mario

    Sarebbe una cosa incredibile. Come posso fare per avere più informazioni? Da 7 anni ho il papà malato di questa malattia. Da 3 anni ricoverato in RSA. Ringrazio gin da ora per la vostra disponibilità a fornirmi informazioni🙏🙏🙏

  6. Marisa Fenaroli

    Sentenza credo lodevole nel merito…ma sicuramente i malati di Alzheimer verranno rifiuti da tante RSA.e dai centri di diurno integrati..e le famiglie che faranno??

  7. Valerio Panni

    Grazie della dritta
    Dovrei a breve ricoverare mia suocera un una Rsa con nucleo alzaimer la tematica del la retta o non retta a carico devo dirlo subito o dopo il ricovero ?? Grazie

  8. elisabetta

    solo in lombardia?o in tutto il campo nazionale

  9. Gianni corrias

    Gradirei conosce il nmero della sentenza e la data grazie

  10. Marinella

    Ho mia madre malata di alzhaimer ormai da diversi anni, io mi marito insieme a nostra figlia e la sua famiglia ci siamo trasferiti per aiutare mio padre e finora ci riusciamo.
    Comunque sappiamo che questa malattia è fortemente degenerativa per cui non sappiamo cosa sarà il nostro futuro.
    Sono molto felice che si sia raggiunto questo risultato per questo tipo di patologia e ringrazio che si è impegnato per questo.

  11. Lucia

    Buongiorno, io ho mio marito malato di alzheimer ha 73 anni, rucoverato oggi in rsa, mi sono venduta la casa x pagare la retta e coprire altre spese fatte con lui, vorrei sapere se c è una norma di legge a tutela di questo. Grazie x l informazione.

  12. rosaria

    Era ora. Speriamo valga come regola e non come specchietto per le allodole. È ‘ora di finire di spremere i poveri “Cristi” fino a dissanguarli ed ” ingrassare” i soliti pochi..

  13. Gerenzani Gian Mario

    Molto bene! Sono in questa situazione con mio padre da un po’ di anni. Ora è in R Sto arrivando! Da 3 anni. Posso avere più informazioni? Grazie

  14. Patrizia

    finalmente viene riconosciuto un diritto sacrosanto ad essere assistiti con una malattia devastante come l’alzheimer mia madre è morta a dicembre 2018 di questa orribile malattia era ricoverata in una casa di riposo specializzata per questa malattia in quanto era impossibile gestirla a casa per i molteplici problemi che questa malattia provoca oltre al dolore anche le spese che sono ingenti e possono veramente mettere in crisi una famiglia.

  15. Elisabetta

    Buongiorno
    A chi posso rivolgermi per ulteriori informazioni?
    Grazie saluti
    Elisa

  16. mirca ghietti

    chiedo scusa, ma sarà così solo per la regione Lombardia o per tutta Italia??? grazie molte per la vostra cortese risposta

    1. Marco Donzelli Post author

      no ovviamente il principio espresso dalla sentenza vale per tutti i tribunali.

  17. severini sarita

    felicissima di questo traguardo raggiunto

  18. Roberto

    Buongiorno, gentilmente potreste fornire più dati in merito? Ovvero come ottenere il pagamento della retta via ssn, la relativa trafila burocratica e altro di utile.
    Grazie

    1. Marco Donzelli Post author

      ci contatti presso la nostra sede. Cordialità

  19. elvira borsani

    non riesco a trovare la sentenza . puo indicarmi gli estremi della sentenza

  20. Marcella Pastorello

    Come posso fare per far valere questa sentenza? Sono in veneto

  21. Damiana

    Sono interessata ad avere più notizie in proposito alla questione della retta, mia madre ora frequenta il diurno, è in lista per RSA ma con la sua pensione non copro la spesa, ve o sapere cosa devo fare grazie

    1. Marco Donzelli Post author

      ci contatti pure al 347.9619322

  22. d.freri

    Buongiorno, sono nipote e amministratore di sostegno di una persona affetta da Alzheimer e ricoverata, per questo motivo in una RSA. Tramite un avvocato di fiducia, ho già fatto inviare una richiesta di sospensione della retta, riferendomi a sentenze di tribunali in merito a questo problema, ma ci è stato risposto picche dalla Direzione Amministrativa della struttura.
    Pertanto, prima di avviare una costosissima e incerta battaglia legale, gradirei avere Vostre delucidazioni in merito. Lascio mia mail per un primo contatto: d.freri@libero.it

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *