MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Sono trenta i risparmiatori coinvolti nel crack , ora rivogliono i loro soldi

16 Dicembre 2008


confconsumatori SONO TRENTA I RISPARMIATORI COINVOLTI NEL CRACK «LEHMAN» , ORA RIVOGLIONO I LORO SOLDI
Monza – Codacons, Confconsumatori e Movimento consumatori hanno presentato atto di citazione davanti al Tribunale di Milano per conto di trenta risparmiatori, associati Confconsumatori, a cui sono state vendute obbligazioni Lehman Brothers. Chiedono di essere risarciti del capitale investito. La notizia è stata diffusa nei giorni scorsi dalla Federazione di Monza e Brianza della Confconsumatori. I risparmiatori chiedono al Tribunale di accertare la responsabilità per fatto illecito della società di rating «Standard & Poor’s», «per aver diffuso e pubblicizzato informazioni errate sulla solvibilità della banca americana emittente e per aver violato i principi e le norme di condotta a cui era tenuta». La Cofconsumatori, a Monza e Brianza e in tutta la Lombardia, sta predisponendo un percorso di tutela che chiama a rispondere per il risarcimento dei danni provocati ai risparmiatori gli istituti bancari e assicurativi che hanno venduto i prodotti su informazioni delle agenzie di rating. «Invitiamo i risparmiatori coinvolti – sottolineano dalla Federazione di MB – a rivolgersi al nostro sportello, aperto il lunedì dalle 15 alle 18 in via Correggio 59, presso la Casa del volontariato». Per informazioni telefonare allo 039-8943448, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18. Cellulare 333-9511555, e-mail: confconsumatorimonza@alice.it. Articolo pubblicato il 16/12/08

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito