MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

SICUREZZA STRADALE: IL CODACONS DENUNCIA LE RIVISTE DI AUTOMOBILISMO

4 Marzo 2006





Spesso, sfogliando le pagine delle riviste specializzate di automobili, nella descrizione delle caratteristiche delle varie vetture ci si imbatte nell’esaltazione delle velocità massime raggiunte dalle stesse.

E’ divenuta infatti ormai una comune, seppur negativa, abitudine delle riviste specializzate nel settore delle autovetture quella di presentare i nuovi modelli di auto attraverso un uso (a volte abuso) di aggettivi entusiastici concernenti principalmente le altissime velocità permesse dalle stesse.

Il Codacons ha monitorato le principali riviste del settore (il numero di febbraio in edicola) e tutte tendono ad esaltare la velocità come caratteristica positiva nella scelta di un’automobile: si va dai 300 km/h esaltati nel titolo di un articolo, ai 280 km/h raggiunti da una vettura appena sbarcata sul mercato, per poi scendere a velocità più basse come i 240 km/h per un altro gioiellino a 4 ruote!!

Gli incidenti stradali sono, per numero, la seconda causa di mortalità in Italia ? fa sapere il Codacons – ogni anno sulle nostre strade muoiono decine di migliaia di persone (senza voler tenere conto degli innumerevoli feriti, spesso gravissimi) e la causa principale è da attribuirsi proprio alla velocità elevata tenuta dai conducenti.

In effetti, leggendo gli articoli di presentazione scritti dai giornalisti delle riviste specializzate nel settore delle macchine, il lettore è chiaramente portato a scegliere una vettura anche secondo il parametro della velocità massima raggiungibile dalla stessa. Nei casi esaminati, inoltre, le vetture analizzate sono tali da raggiungere velocità altissime (sopra i 240 km/h) in aperto ed evidente contrasto con quanto stabilito dal Codice della Strada.

Il Codacons ha dunque presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, in cui si chiede se tale esaltazione della velocità sia legale o meno, e se il comportamento delle riviste che enfatizzano velocità massime delle vetture superiori ai limiti di legge possa configurare o meno una forma di pubblicità pericolosa.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito