MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

SANITA’:LA GREGORACI DONA 126MILA EURO PER BIMBI MALATI CANCRO

16 Dicembre 2008


(AGI) – Roma, 15 dic. – Un assegno di 126.317 euro per i bambini malati di cancro ricoverati nel reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma. La firma in calce all’assegno e’ di Elisabetta Gregoraci, che ha cosi’ tenuto fede a quanto aveva annunciato alla vigilia del suo matrimonio con Flavio Briatore: agli invitati alle nozze aveva chiesto che anziche’ regali arrivassero donazioni per quel fine ben preciso. E l’iniziativa – avviata con il pieno consenso dello stesso Briatore – ha avuto successo, con la collaborazione del Codacons e dell’associazione ‘Mary Poppins’ che fa volontariato nel reparto in questione. La somma di denaro servira’ per realizzare una ‘camera sterile’ per un paziente pediatrico. Un ambiente che consentira’ di trattare il piccolo garantendone una adeguata protezione ed anche confort. Nel corso di una conferenza stampa tenuta presso la sede della Fnsi dalla stessa Gregoraci, dal presidente del Codacons Carlo Rienzi e dalla fondatrice dell’associazione ‘Mary Poppins’, Luciana Galbiati, e’ stato spiegato in che consistera’ praticamente questa nuova unita’ all’interno dell’Umberto I, oltre che dare alla show girl calabrese la possibilita’ di spiegare le motivazioni di questa iniziativa di solidarieta’.
La nuova unita’ sara’ composta da un’anticamera con spazio dedicato all’accompagnatore/parente che potra’ cosi’ seguire il bambino per tutto il periodo di degenza. Ci sara’ una vetrata di separazione dal paziente per consentire la massima visibilita’ e migliorare il confort. Prevista anche una poltrona-letto, oltre ad armadietti per riporre gli oggetti personali. Quindi uan camera sterile dotata di flusso unifilare con filtri assoluti posizionati a soffitto. Il flusso avra’ uan superfice maggiore di quella impegnata dal letto e sara’ in grado di garantire un numero di ricambi pari a 70-80/h con una pressione positiva. Questa soluzione unita ad un adeguato controllo della temperatura consente di mantenere il bambino in un ambiente assolutamente controllato e protetto. La camera sara’ dotata di una porta di accesso per il personale e di uan porta per l’uscita del letto in caso di necessita’. L’anticamera ha anche una funzione di ‘filtro’ sia per il personale che per i congiunti del piccolo paziente. Tutte le superfici saranno realizzate con materiali perfettamente lavabili e con superfici piane per ottenere un piu’ elevato grado di pulizia. L’uso di colori vivaci con toni pastello contribuira’ ad ottenere un ambiente il piu’ possibile vicino alle esigenze di un bimbo che e’ anche un paziente ospedaliero. La camera avra’ all’ingresso una targa con il nome di Elisabetta Gregoraci e i loghi di Codacons e ‘Mary Poppins’, per ricordare appunto che e’ grazie alla show girl che il tutto e’ stato possibile realizzarlo. "Sempre che adesso gli ostacoli non vengano dal Policlinico…", ha commentato Rienzi, aggiungendo "con gli ospedali non si sa mai come va a finire". L’iniziativa della Gregoraci – ha detto ancora il presidente del Codacons – "e’ un esempio di come si possa operare in certi settori, come quello della salute e del volontariato piu’ faticoso e che si fa vicino ai letti dei bambini affetti da cancro". E la Gregoraci ha ha spiegato che questo e’ "un progetto che ho voluto intensamente e spero che altre offerte siano raccolte. E’ bello aiutare chi e’ meno fortunato di noi. Ho lavorato con l’associazione ‘Mary Poppins’ come fosse una famiglia. Non e’ bello vedere un malato, e soprattutto se si tratta di un bambino. Bambini che dovrebbero giocare e invece sono li’ a combattere contro la morte".

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito