MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

ROMA: L`ODISSEA DI UN MALATO DI PARKINSON

2 Luglio 2007










Roma. Un malato gravissimo di Parkinson, con nutrizione assistita, portatore di catetere permanente, a seguito di un ricovero in un ospedale pubblico, contrae un grave decubito. Dopo medicazioni dolorosissime, interventi di chirurghi plastici, ecco che finalmente, grazie ad una macchina sperimentale, riesce a migliorare. E qui comincia l`odissea.

Dopo avere ottenuto, in data 30 gennaio, il macchinario dal Cad Laurentina, nel mese di marzo comunicano alla moglie del paziente, la signora Marisa Renzi, che non è più possibile averla in comodato gratuito per il semplice ma incredibile motivo che la Regione Lazio non aveva al momento rinnovato la sperimentazione. Unica possibilità era pagare 97 euro al giorno per noleggiare privatamente l`apparecchiatura, per una spesa mensile pari a 2.910 euro. Inutili le proteste inoltrate dalla signora Renzi a Regione e Ministero della Salute, fino a che si rivolge al Codacons che riesce a non far portar via il macchinario come inizialmente minacciato, facendo ottenere un prolungamento del trattamento.

E` finita? No, siamo solo all`inizio. Dopo aver conservato la macchina ecco che vengono a mancare anche le spugne speciali, delle medicazioni da mettere sulla piaga. La signora Renzi le chiede, le chiede alla Regione, al Cad Laurentina, alla Direzione Sanitaria Roma C. Risultato? Riceve le visite di dottori e specialisti che hanno l`incarico di effettuare delle relazioni. Ma le spugne? Quelle no! Prova ad acquistarle privatamente dall`unica ditta fornitrice in Italia, ma la risposta è che deve chiederle alla Regione.

Da oltre 40 giorni suo marito sta peggiorando, le piaghe si stanno riaprendo, procurando gravi dolori ad una persona già molto sofferente. Ma le spugne no, quelle non arrivano!

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito