RISARCIMENTO DEL DANNO

IN CHE COSA CONSISTE IL RISARCIMENTO DEL DANNO, QUANDO PU0′ ESSERE RICHIESTO E QUALI SONO I DANNI RISARCIBILI

Il danno può essere risarcito se il pregiudizio alla posizione altrui non è giustificato da una norma che impone o consente un determinato comportamento. Il danno, cioè, deve essere “ingiusto”.

Il danno può poi derivare da un comportamento tra due soggetti che non sono legati da alcun rapporto precedente. In tal caso, il danneggiato, per potere ottenere il risarcimento, dovrà provare la colpa dell’agente dimostrando l’esistenza di un danno, il fatto che il danno deriva dal comportamento di un terzo e che questo comportamento è stato negligente. Se invece il danno è conseguenza dell’inadempimento di un contratto, il danneggiato potrà limitarsi a contestare alla controparte una condotta negligente provando che da questo comportamento è derivato un danno. Sarà poi compito dell’altra parte provare di avere eseguito correttamente gli obblighi che derivavano dal contratto. È sempre necessario ai fini del risarcimento che il danno sia conseguenza immediata e diretta del comportamento del danneggiante. Per questo motivo chi intende richiedere il risarcimento deve sempre dimostrare che il pregiudizio si trova in rapporto di causa-effetto rispetto alla condotta del danneggiante (prova del nesso causale).Il danno va in ogni caso dimostrato sia sotto il profilo della sua sussistenza sia sotto il profilo della sua quantificazione. Nel caso in cui non sia possibile quantificare il danno, sarà il Giudice adito a procederà alla quantificazione.

Ricapitolando, per chiedere il risarcimento del danno, bisogna dimostrare:

  • di aver subito un danno;
  • che c’è stato un comportamento illecito di un’altra persona;
  • che il danno dipende unicamente o prevalentemente dal suddetto comportamento illecito e non da altre cause;
  • l’entità del danno (utile ai fini della quantificazione del risarcimento).

Nel caso in cui il rapporto tra il danneggiante e il danneggiato deriva dall’inadempimento di un contratto è indispensabile un atto di costituzione in mora, atto che invece non lo è nel caso in cui tra le parti non ci sia un rapporto contrattuale. In ogni caso, è sempre opportuno inviare una diffida per tentare una soluzione bonaria della vicenda.

La diffida dovrà contenere:

  • la descrizione del fatto e del danno;
  • le cause attribuibili alla colpa altrui;
  • le conseguenze riportate;
  • la quantificazione del danno.

La richiesta di risarcimento va inviata con una comunicazione che garantisca la prova del ricevimento e quindi a  mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o a mezzo pec (posta elettronica certificata).

Entro quanto tempo chiedere il risarcimento del danno?

Il termine di prescrizione entro il quale chiedere il risarcimento danni è:

  • 10 anni: se il danno deriva dall’inadempimento di un contratto;
  • 5 anni: se il danno deriva da un fatto illecito;
  • 2 anni: se la richiesta di risarcimento viene presentata a una compagnia assicurativa.

Ogni lettera di diffida inviata prima della scadenza della prescrizione interrompe il suddetto termine e lo fa ripartire da capo.

Attenzione!

Il risarcimento si distingue dall’indennizzo. Il risarcimento, come già visto, è l’attività imposta dalla legge volta a riparare un danno ingiusto.
L’indennizzo, invece, è previsto nei casi in cui non viene causato un danno ingiusto da cui deriva l’obbligo di risarcire i pregiudizi creati, ma la legge ritiene comunque opportuno che il soggetto leso riceva una somma per equilibrare una situazione che rischierebbe di diventare ingiusta.

 

HAI BISOGNO DI ASSISTENZA PER OTTENERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI SUBITI?

DA ANNI IL CODACONS ASSISTE I CONSUMATORI NELLE PROBLEMATICHE DI TUTTI I GIRONI, TRAMITE LEGALI ESPERTI DELLA MATERIA.

Con la nostra assistenza potrai ottenere il giusto risarcimento per i danni subiti, tra gli altri, in conseguenza di un sinistro mortaleinfortunio sul lavoroerrore medico o sinistro stradale.

SINISTRO STRADALE

Risarcimento incidenti

Sei stato coinvolto in un incidente stradale e vuoi ottenere, in tempi ragionevoli, un giusto risarcimento?

SINISTRO MORTALE

Risarcimento incidenti

Una persona cara è venuta a mancare a causa di un sinistro la cui responsabilità è addebitabile a terzi?

ERRORE MEDICO

Risarcimento incidenti

Hai subito danni alla salute o hai perso un famigliare a causa di un errore medico?

INFORTUNIO SUL LAVORO

Risarcimento incidenti

Sei stato vittima di un incidente o soffri di malattie causate dal lavoro?