MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

FUMO: LILT; CRESCE TRA DONNE E GIOVANI, BATTUTA ARRESTO LEGGE

17 Maggio 2007






In materia di fumo il Ministro della Salute, Livia Turco, merita una sonora bocciatura. Questa la posizione del Codacons, nel giorno in cui la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) denuncia l’aumento del numero di fumatori tra donne e giovanissimi.
Il Ministro ? afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi ? non fa abbastanza contro il fumo. Da oltre un anno si aspetta la circolare sui controlli relativi al divieto di fumo nei locali pubblici, dopo che il Tar del Lazio ha annullato l’obbligo di intervento da parte dei gestori di bar e ristoranti. Evidentemente – prosegue Rienzi ? la ?cultura di sinistra?, dietro ridicole posizioni apparentemente in difesa della libertà, nella realtà finisce per bastonare chi non vuole morire di fumo, siano essi fumatori attivi o passivi?.

Il Codacons denuncia infine la decisione dell’ Istituto Superiore di Sanità di escludere l’associazione ? unica che si è battuta nel tempo per diminuire il tabagismo, ottendendo fin dal 1995 il Decreto Guzzanti che vietava il fumo nei locali pubblici ? dalla Giornata Mondiale senza tabacco, dopo 10 anni di presenza costante del Codacons all’iniziativa.

?Forse la nostra ?colpa? è di aver difeso strenuamente negli anni la salute dei cittadini? ? commenta amaramente il Presidente Rienzi.




Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito