MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

RADIO VATICANA: IL CODACONS CHIEDE L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

11 Aprile 2001


Il rientro nei limiti previsti dal decreto 381/98 è l’unica possibile immediata soluzione al problema di Radio Vaticana. Infatti escludere uno stato estero dall’applicazione di una legge italiana significa negare la certezza al diritto e dichiarare che nel nostro ordinamento esistono situazioni privilegiate. La norma deve essere sempre applicata, ed è questo un principio caro anche alla religione cattolica. E’ evidente che, nel caso in cui Radio Vaticana rispettasse i limiti imposti dalla legge, ciò non sarebbe sufficiente.
Sarà successivamente necessario trovare una soluzione per il monitoraggio costante dei valori, per una delocalizzazione degli impianti o lo spostamento sul satellitare di comune accordo con il Governo. Tuttavia l’intera vicenda segnala la spaccatura esistente all’interno dell’esecutivo su queste problematiche e l’attenzione del Ministro Veronesi che deve essere indirizzata verso un atteggiamento positivo più sensibile ai problemi dei cittadini.

Il CODACONS non approva la decisione del Presidente del Consiglio di bloccare l’ordinanza del Ministro Bordon, e a tal fine invoca l’intervento del Capo dello Stato, affinché faccia luce sulla vicenda.
La vita dei bambini e degli esseri umani in generale è assai più importante delle questioni diplomatiche, ma, di questo, alcuni uomini politici sembrano non rendersene conto.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito