MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

MILANO: TBC A SCUOLA

7 Marzo 2011


COMUNICATO STAMPA DEL  7-03-11

 

MILANO: TBC A SCUOLA

 

ESPOSTO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

 

CODACONS CHIEDE CONTROLLI ANCHE IN ALTRI ISTITUTI

 

Il caso dei bambini della scuola elementare di Milano “Leonardo Da Vinci” risultati positivi ai test della Tbc, finirà in Procura. Il Codacons vuole vederci chiaro e per questo ha deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica, per accertare se in questa vicenda vi siano profili penalmente rilevanti, quali ad esempio l’omissione d’atti d’ufficio.

“Non è concepibile che ci siano così tanti bambini positivi al test. Ci sono troppe anomalie. Evidentemente non ci si è accorti in tempo utile del contagio. Chiediamo alla Procura di accertare se era possibile fare di più, se ci sono state sottovalutazioni di alcuni casi segnalati in precedenza e se tutti quelli che sono preposti a vigilare sulla salute e la sicurezza dei bambini hanno preso le giuste precauzioni per evitare il diffondersi della malattia” ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli.

Il Codacons nei giorni scorsi aveva già inviato una segnalazione all’Asl, alla Procura e ai dirigenti scolastici per chiedere controlli sanitari anche in altri complessi scolastici. Infatti, tra gli studenti della scuola elementare “L. Da Vinci” e gli alunni di altri istituti quali “Stoppani”, “Bacone”, “Matteucci” e “Caterina da Siena”, oltre ad una commistione di fratellini, esiste anche una condivisione ed una frequentazione di altri spazi comuni, ad esempio la piscina del Comprensorio Bacone o alcuni oratori.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito