MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

MILANO: LE REGOLE DI PISAPIA AI CICLISTI

28 Ottobre 2014


COMUNICATO STAMPA 28/10/2014

UFFICIO STAMPA CODACONS MILANO

 

MILANO: LE REGOLE DI PISAPIA AI CICLISTI

I CICLISTI A MILANO SOPRAVVIVONO, NON VIVONO LA CITTA’ : CHIEDERE IL RISPETTO DELLE REGOLE (QUALI?) E’ IMPROPRIO

VELOCITA’ DELLE AUTO, VISUALI DI ALCUNE STRADE, INCROCI PERICOLOSI, ASSENZA DI PISTE CICLABILI, ASSENZA DI VIGILI A MILANO, PRESENZA DI POLVERI SOTTILI, MAMME E BAMBINI A BORDO

IL DECALOGO DEL BUON SINDACO NEI CONFRONTI DEL CICLISTA

Quali sono o comunque dovrebbero essere gli interventi essenziali che dovrebbero essere eseguito a Milano dal sindaco Pisapia, per meglio tutelare i ciclisti in città?

Il Codacons stila una lista di quelli che dovrebbero essere le linee guida fondamentali per garantire sicurezza e libertà di circolazione a tutti coloro che si spostano con la bicicletta a Milano.

1) Incremento delle piste ciclabili, troppo poche infatti, al fine di consentire ai ciclisti di spostarsi liberamente e in sicurezza in città, assolutamente necessario, soprattutto in centro città, intervenire in modo deciso su questo aspetto.

2) Stabilire limiti massimi di velocità per le macchine in città, non più di 30 Km/h

3) Diminuzione dell’inquinamento provocato dalle polveri sottili in città, intervento assolutamente necessario per garantire la salute di tutti i cittadini e dei nostri figli

4) Più vigili in città, perché è vero che alcune volte anche i ciclisti dovrebbero essere più attenti al rispetto delle regole della circolazione stradale, però sono sempre i ciclisti che rischiano la loro salute sulle strade, esponendosi al rischio di incidenti mortali.

5) Maggior presenza di strutture di che consentano di legare le biciclette e di parcheggiarle in sicurezza

6) Eliminazione del mercato nero delle biciclette a Milano

7) Potenziamenteo della struttura del Bike-Sharing, con incremento del numero di mezzi e di stazioni in cui è possibile noleggiarle.

8) Incrementare la possibilità per tutti di portare le biciclette sui mezzi pubblici, con maggiore comodità per chiunque.

9) Creare delle zone di manutenzione per tutte le biciclette

10) Introdurre degli incentivi economici per l’aquisto di biciclette, così da supportare e incentivare l’utilizzo delle biciclette a discapito delle automobili.


Ufficio Stampa Milano 393/9803854

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito