MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su turismo vietato in Italia, ma consentiti viaggi all’estero a Pasqua

30 Marzo 2021


COMUNICATO STAMPA

Cronaca Lombardia e Nazionale

Martedì 30 Marzo 2021

TURISMO, CODACONS: IMPORRE QUARANTENA OBBLIGATORIA A CHI VA ALL’ESTERO PER PASQUA

INTOLLERABILE VIETARE TURISMO IN ITALIA E CONSENTIRE VIAGGI ALL’ESTERO. SI ALIMENTA RISCHIO CONTAGI DANNEGGIANDO IL SETTORE


La possibilità di andare in vacanza all’estero durante la Pasqua non solo arreca un danno enorme al comparto del turismo interno, ma alimenta il rischio di contagi nel nostro paese. Lo afferma il Codacons, che chiede oggi misure restrittive per chi nei prossimi giorni uscirà dall’Italia per trascorrere le festività all’estero.
“E’ necessario imporre la quarantena obbligatoria di 14 giorni per tutti coloro che rientreranno in Italia dall’estero, indipendentemente dal paese in cui ci si è recati – spiega il Presidente del Codacons, Marco Donzelli – Oggi le disposizioni del Governo prevedono l’autoisolamento fiduciario solo per chi rientra da una lista ristretta di paesi, mentre per tutti gli altri è sufficiente sottoporsi a test molecolare o antigenico 48 ore prima dell’ingresso in Italia. Una misura che, considerate le partenze all’estero per il periodo di Pasqua, non appare sufficiente e rischia di incrementare i contagi, oltre a rappresentare un danno per il comparto del turismo interno”.
Per tale motivo il Codacons chiede oggi ai Ministeri degli Esteri e della Salute di attivarsi per imporre la quarantena di 14 giorni a tutti coloro che durante la Pasqua si recheranno in un qualunque paese straniero.

Ufficio Stampa: 393/9803854

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito