MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su smog, inquinamento e mortalità

9 Giugno 2022


Comunicato Stampa
Giovedì 9 Giugno 2022
Cronaca Milano e Lombardia

SECONDO UNO STUDIO PUBBLICATO SU SCIENCE DIRECT A MILANO NEL 2050 IL TASSO DI MORTALITA’ PER L’AUMENTO DELLE TEMPERATURE E LO SMOG SARA’ DEL +6%

CODACONS: DATI DRAMMATICI E TRAGICI NELL’INDIFFERENZA GENERALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIFFIDA ALLA REGIONE LOMBARDIA ED AL COMUNE DI MILANO, SI INTERVENGA SUBITO O OGNI DECESSO CORRELATO SARA’ RESPONSABILITA’ DELLA P.A.

Cronaca Milano e Lombardia: dati drammatici e tragici che dovrebbero scatenare un’ondata di indignazione popolare e che invece, talmente ne siamo assuefatti, passano quasi sotto silenzio, quando vengono pubblicati dai giornali quelli relativi ai decessi causati dalle temperature e dallo smog.
Secondo uno studio realizzato da 11 ricercatori ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, Energia e Sviluppo Economico Sostenibile) pubblicato su Science Direct nel 2050 il rischio di mortalità a Milano aumenterà del +6% a causa delle temperature crescenti e dell’inquinamento atmosferico.
Come sappiamo indiziato principale è il particolato atmosferico, riconosciuto come agente cancerogeno e prima causa ambientale di mortalità: secondo l’Oms il numero di decessi da inquinamento dell’aria è raddoppiato dal 1990 al 2019 raggiungendo i 4,5 milioni di morti, di cui il 92% a causa del particolato atmosferico e l’8% per l’ozono.
Codacons: “Dati che dimostrano come le tanto pubblicizzate politiche ambientali della Regione Lombardia e del Comune di Milano si stanno rivelando praticamente ininfluenti per cambiare le sorti dell’inquinamento atmosferico – denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – si continua a parlare di invertire in trend, di migliorare le cose tra 20, 30 e 40 anni senza rendersi conto che le persone muoiono e continuano a morire per l’esposizione a sostanze ambientali tossiche e cancerogene, che il numero di malattie legate all’apparato respiratorio è in continuo aumento ecc.
Presenteremo una diffida sia alla Regione Lombardia sia al Comune di Milano, chiedendo ora e subito politiche davvero efficaci nella battaglia all’inquinamento atmosferico, prima che sia davvero troppo tardi.”
Contatti: consulenze@codaconslombardia.it
Ufficio stampa: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito