MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons su pericoli biossido di titanio alimenti

30 Luglio 2021


COMUNICATO STAMPA

Cronaca Nazionale

Venerdì 30 Luglio 2021

I PERICOLI ED IL PARADOSSO DELL’UTILIZZO DEL BIOSSIDO DI TITANIO (ADDITIVO ALIMENTARE) 

L’EFSA (AUTORITA’ EUROPEA SICUREZZA ALIMENTARE) LO CONSIDERA NON SICURO PER LA SALUTE UMANA, MA IL BANDO SCATTERA’ SOLO DAL 2024

CODACONS CHIEDE AL MINISTERO DELLE SALUTE, SULLA BASE DEL PRINCIPIO DI PREVENZIONE E TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA, DI IMPEDIRE LA COMMERCIALIZZAZIONE IN ITALIA DEI PRODOTTI CHE NE FANNO USO

Cronaca Nazionale: il paradosso del biossido di titano (o E171) un additivo alimentare autorizzato, di cui già nel 2016 si parlava per il rischio che il suo utilizzo comportava sulla salute umana.
Il sospetto, sulla base delle evidenze scientifiche raccolte fino a questo momento, è che l’E171 abbia la capacità di apportare modifiche al materiale genetico umano, e potenzialmente quindi provocare gravi alterazioni, come la morte cellulare o anche lo sviluppo di alcune forme di cancro.

IL CODACONS SI BATTE PER LA TUTELA DELLA SALUTE E DELL’AMBIENTE. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÚ

Nonostante questi potenziali gravissimi rischi per la salute umana, però, il bando deciso dall’EFSA sarà effettivo non prima del 2024, e fino a quella data sarà ancora possibile per le case produttrici l’utilizzo di tale sostanza negli alimenti, negli integratori alimentari e nei dentifrici, con tutto ciò che ne comporta in tema di salute della collettività.
Il tema è decisamente scottante e importante considerato il grande utilizzo di questo additivo alimentare e la presenza di forti interessi economici legati alla sua diffusione, ma non si può mai sacrificare a questi fini la salute umana – denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – per questo motivo chiederemo al Ministero della Salute di intervenire su questo temo, bloccando la commercializzazione, in Italia, di qualsiasi alimento che includa l’E171 al suo interno, basando tale decisione sul principio di precauzione.
Oggi più che mai è necessario tutelare la salute della collettività in via prioritaria.”
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito