MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su penali contratti di telefonia

20 Aprile 2022


 COMUNICATO STAMPA

Cronaca Lombardia e Nazionale

Mercoledì 20 Aprile 2022

COSTI INASPETTATI ALLA CHIUSURE DI UN CONTRATTO DI TELEFONIA? AGISCI CON IL CODACONS PER CHIEDERNE IL RIMBORSO

PER IL DECRETO BERSANI IL CONSUMATORE PUO’ RECEDERE DAL CONTRATTO IN QUALSIASI MOMENTO SENZA SOSTENERE SPESE NON GIUSTIFICATE

AVETE RICEVUTO BOLLETTE ELEVATE? RITENETE CHE ALCUNI IMPORTI NON SIANO DOVUTI? FATE VALERE I VOSTRI DIRITTI

CONTATTATECI!

Cronaca Lombardia e Nazionale: una storia lunga e travagliata quella relativa alle cosiddette “penali”, ossia costi per la disattivazione o recesso da una linea telefonica che molti operatori continuano a richiedere all’utente dopo la conclusione del contratto.
Come noto il Decreto Bersani (L. 40/2007) introdusse il diritto, per i consumatori, di cambiare operatore senza dover sostenere costi legati a penali, comunque denominate; infatti, l’art. 1, comma 3 prevedeva che il consumatore, nei contratti con operatori di telefonia, pay-tv e comunicazioni elettroniche, potesse recedere in qualsiasi momento dal contratto senza sostenere spese non giustificate da costi dell’operatore.
La questione è stata poi affrontata dall’AGCOM, la quale ha chiarito che i costi
effettivamente addebitabili all’utente che intenda cambiare operatore possano essere solo: a) costi effettivi sostenuti dall’operatore per trasferire o cessare l’utenza b) in caso di promozione, restituzione di sconti goduti sui servizi e sui prodotti c) pagamento delle rate residue degli apparati venduti insieme ai servizi (es. Modem, telefono cellulare , decoder ecc)
Codacons: “Purtroppo molti operatori telefonici, nonostante le norme siano chiare a riguardo approfittano di questa situazione per far pagare al consumatore costi esorbitanti e non giustificati nel momento in cui l’utente decide di passare ad un altro operatore sul mercato – afferma il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – e nella stragrande maggioranza dei casi queste somme non devono essere pagate in quanto non dovute.”
Avete anche voi ricevuto una bolletta telefonica particolarmente elevata? Volete capire se l’operatore vi sta addebitando costi non dovuti? Contattateci al nostro numero telefonico o via e-mail, l’Associazione è pronta a fornire ai propri associati tutta l’assistenza del caso!
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183
consulenze@codaconslombardia.it- 02/29419096

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito