MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su orrore nei centri di permanenza per il rimpatrio a Milano

1 Giugno 2022


Comunicato Stampa
Mercoledì 1 Giugno 2022
Cronaca Lombardia e Milano

ORRORE NEL CENTRO DI PERMANENZA PER IL RIMPATRIO DI VIA CORELLI A MILANO: PERSONE TRATTATE COME ANIMALI O PEGGIO, NESSUN RISPEETTO DEI DIRITTI UMANI

I SENATORI SIMONA NOCERINO E GREGORIO DE FALCO TESTIMONIANO UNA SITUAZIONE DISUMANA 

CODACONS: SCRIVEREMO AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA, SI CHIUDANO IMMEDIATAMENTE TUTTI QUESTI CENTRI, FONTE DI SOFFERENZA OLTRE OGNI LIMITE UMANO

Cronaca Milano e Lombardia: un’ispezione a sorpresa presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio (CPR) di Via Corelli a Milano dei senatori Simona Nocerino e Gregorio de Falco, ha messo in luce la dura realtà di questi istituti.
Moltissime persone sono detenute come mafiosi ai limiti della decenza e del rispetto dei diritti umani anche se sono innocenti e non hanno mai commesso alcun reato.
Una situazione indegna di un Paese civile, una vergogna senza limiti, luoghi in cui sembra essere sospesa ogni legge e dove le persone vengono trattata peggio degli animali – denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – molte persone possono passare mesi e mesi rinchiusi in questi luoghi con l’unica colpa di non avere i documenti in regola per stare sul territorio italiano.
Chi lo fa, per la nostra Legge, commette il reato di immigrazione clandestina, che legittima lo Stato a questo trattamento indegno. 
E’ il momento di fare giustizia, chiederemo al Ministero la chiusura di tutti questi istituti presenti in Italia al fine di ripristinare la legalità sul territorio italiano.”
Contatti: consulenze@codaconslombardia.it
Ufficio stampa: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito