MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons su odissea tamponi Lombardia

28 Dicembre 2021


 COMUNICATO STAMPA
Cronaca Lombardia

Martedì 28 Dicembre 2021

ODISSEA TAMPONI IN LOMBARDIA: CODE, DISAGI E RITARDI SIA ALLE FARMACIE SIA DRIVE THROUGH

EMBLEMATICO IL CASO DEL DRIVE THROUGH DI MONZA CHE HA REGISTRATO CENTINAIA VETTURE IN CODA AD ASPETTARE IL LORO TURNO
CODACONS: QUANTO STA ACCADENDO E’ IL RISULTATO DELLA POLITICA FALLIMENTARE DELLA REGIONE LOMBARDIA IN PREPARAZIONE DELLA VARIANTE OMICRON CHE STA CAUSANDO RIPERCUSSIONI SULLA POPOLAZIONE MILANESE E LOMBARDA – RICHIESTA AL GOVERNO DI INTERVENTO PER RISOLVERE LA SITUAZIONE
Cronaca Lombardia: i dati parlano chiaro, in Lombardia si sta assistendo ad una vera e propria emergenza sanitaria causata dallo scoppio dei contagi dovuti alla variante Omicron che sta mettendo a nudo, ancora una volta, tutti i limiti della sanità lombarda, che già aveva fortemente vacillato un anno fa.
Milano è di fatto una città in quarantena, con 75mila persone chiuse in casa, tra contagiati, contatti stretti ed isolamenti.
Davanti a questa emergenza però la soluzione politica, invece di trovare una risposta seria nei confronti del prevedibile aumento dei ricoverati nelle strutture ospedaliere, è quella di rivedere le regole delle quarantene.
Codacons: “Emblematico quanto sta accadendo a Monza, dove in Viale delle Industrie si assiste a centinaia di macchine in coda al drive through, sin dalle prime ore del mattino, nella speranza di poter fare un tampone, per verificare se si è positivi al Covid-19 oppure no, con considerevoli disagi per tutta la popolazione – denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – e davanti a questa situazione la risposta della politica non può essere quella di scaricare le responsabilità sui comuni cittadini, ma quella di interrogarsi sulla completa assenza di una politica volta a risolvere gli annunciati problemi che avrebbe causato la variante Omicron (come si poteva prevedere dall’esperienza del Regno Unito).
Una sanità lombarda che ancora una volta ha dimostrato tutti i suoi limiti, dimostrando una completa assenza sul territorio, sequenziamento della variante quasi assente, pochissima se non nulla assistenza domiciliare a chi ne ha bisogno ecc. 
Chiederemo un intervento al Governo, finalizzato a risolvere quanto sta accadendo in Lombardia.”
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183
consulenze@codaconslombardia.it – 02/29419096

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito