MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons su fine-vita e green pass

3 Settembre 2021


COMUNICATO STAMPA

Cronaca Milano e Nazionale

Venerdì 3 Settembre 2021

GREEN PASS E FINE VITA: CODACONS SCRIVE AL MINISTERO DELLA SALUTE, CONSENTIRE LE VISITE AI PAZIENTI RICOVERATI IN OSPEDALE SE MUNITI DEL PASSAPORTO VERDE

LA SILENZIOSA SOLITUDINE DI MIGLIAIA DI MALATI IN TUTTA ITALIA DEVE FINIRE, CONSENTIRE LE VISITE E’ SCELTA DI CIVILTA’
CHIEDIAMO SUBITO UNA SOLUZIONE
Cronaca Milano e Nazionale: in questi tempi pandemici è davvero straziante il vissuto di fine vita in solitudine del malato, senza la presenza confortante dei propri congiunti, così come è stato per i familiari che hanno subito la lontananza inevitabile dal proprio caro morente, situazione foriera di successivi lutti patologici che poi possono perdurare negli anni.
La terminalità di un paziente non è solo del singolo, ma è la terminalità di un vissuto familiare, di una modalità di affetti che mai più saranno uguali, ma che in ogni caso si dovranno reinventare , rimodulare durante e dopo l’inevitabile periodo del lutto, rielaborazione-accettazione della perdita di un caro che è perdita anche di parte di sé; processo fisiologico, ma che, se mal vissuto, può divenire gravemente patologico, foriero a sua volta di altre morbilità durature.

Le Cure Palliative possono essere in questi casi vera e propria medicina preventiva se riescono a svolgere appieno il proprio ruolo, non solo a fianco dei malati, ma anche dei loro familiari, come deve essere e come è chiaramente sancito anche dall’OMS, per la quale le cure palliative sono un approccio in grado di migliorare «la qualità della vita dei malati e delle loro famiglie che si trovano ad affrontare le problematiche associate a malattie inguaribili, attraverso la prevenzione e il sollievo della sofferenza per mezzo di una identificazione precoce e di un ottimale trattamento del dolore e delle altre problematiche di natura fisica, psicosociale e spirituale» (World health organization, National cancer control programmes. Policies and managerial guidelines, 2002, p. 84).”

Codacons: “Appare palese in questa situazione che il Green Pass, debba consentire, oltre all’accesso ad alcune attività ludiche e non, anche l’accesso agli ospedali e case di cura, dove sono ricoverati pazienti malati terminali o comunque sottoposti a Cure Palliative e trattamenti di fine-vita, al fine di consentire loro di avere vicino i familiari e trascorrere così in sicurezza e dignità gli ultimi giorni di vita – afferma il Presidente del Codacons, Marco Donzelli – per questo motivo scriveremo al Ministero della Salute chiedendo una disposizione univoca nazionale, che prenda atto dei vantaggi consentiti dal green pass.”
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito