MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons su fabbrica degli orrori Buccinasco (MI)

7 Luglio 2021


COMUNICATO STAMPA
Cronaca Lombardia
Mercoledì 7 Luglio 2021

SCOPERTO LABORATORIO ABUSIVO DI PELLETTERIA A BUCCINASCO: 20 LAVORATORI IN CONDIZIONI PIETOSE
TANTISSIME LE OMISSIONI E VIOLAZIONI DI LEGGE CONTESTATE: DALLA SICUREZZA DEI LAVORATORI, ALLE CONDIZIONI IGIENICHE
CODACONS: FATTI CHE RIPORTANO INDIETRO L’OROLOGIO DI ANNI, CI COSTITUIREMO PARTI CIVILI NEL PROCEDIMENTO PENALE
Cronaca Lombardia: scoperto un laboratorio di pelletteria abusivo a Buccinasco, dove si trovavano almeno 20 lavoratori in condizioni igieniche complessive pietose.
Il titolare, un 40enne anche lui di origini cinesi come i lavoratori, residente a Milano, è stato denunciato per il reato di sfruttamento del lavoro, caporalato, e di occupazione di clandestini.
A detta del medesimo l’attività di lavorazione dei pellami veniva svolta per conto di griffe rinomate e costose che approfittano dell’importante domanda di lavoro dei laboratori cinesi in tutta Italia per imporre prezzi molto bassi, che si ripercuotono sulle condizioni di lavoro, con l’omissione anche delle basilari norme di sicurezza e igiene.
Codacons: “Vogliamo risposte e che le indagini dicano chi sono queste importanti e famose marche che usufruiscono di questi laboratori clandestini per rifornire i propri negozi, perché quello che è successo a Buccinasco è solamente la punta dell’iceberg – denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – per fermare il fenomeno serve identificare i mandanti e applicare pene severissime per chi abusa così dei lavoratori.
Per questo motivo siamo pronti a costituirci parti civili nel procedimento penale, al fine di domandare un risarcimento a nome della collettività e dei consumatori.”
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito