MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su crescita record biciclette Milano

15 Giugno 2022


COMUNICATO STAMPA

Cronaca Milano

Mercoledì 15 Giugno 2022

LA CRESCITA RECORD DELLE BICICLETTE IN CORSO BUENOS AIRES – QUASI 9MILA PASSEGGERI AL GIORNO

CODACONS: RISULTATO ECCELLENTE, MA RIMANGONO TANTI E TROPPI PROBLEMI LEGATI ALLA SICUREZZA: NEL 2021 5 INCIDENTI AL GIORNO PER UN TOTALE DI 1.872 (+31% RISPETTO AL 2019)

SI ALLE PISTE CICLABILI, MA SERVONO PROVVEDIMENTI ANCORA PIU’ CORAGGIOSI, CHIUDIAMO IL CENTRO AL TRANSITO DELLA MACCHINE LA PROPOSTA ALL’ASSESSORA ARIANNA CENSI

Cronaca Milano: Da un lato i dati estremamente positivi circa l’utilizzo della bicicletta come mezzo alternativo allo spostamento in città, che crescono giorno dopo giorno, anche nelle principali vie cittadine, Corso Buenos Aires su tutti; ma dall’altro i dati drammatici relativi alla crescita costante degli incidenti che coinvolgono ciclisti, pedoni e utilizzatori di monopattini.
Nel 2021 sono stati circa 5 al giorno per un totale di 1.872, con un aumento del 31% rispetto al 2019. Ciclisti travolti dalle auto, colpiti dalle portiere che gli automobilisti aprono all’improvviso, oppure che perdono l’equilibrio per colpa di buche, o che sono costretti a passare facendo lo slalom tra vetture, furgoni dei trasporti ecc.
Codacons: “Questi dati dovrebbero fare riflettere, perché non possiamo accettare neanche un morto in più sulle strade dovuto alla pigrizia della Pubblica Amministrazione nel predisporre piste ciclabili sicure sulle strade milanesi – denuncia il Presidente del Codacons, Marco Donzelli – siamo consapevoli che in Corso Buenos Aires sono stati fatti dei passi avanti dal punto di vista culturale, nell’imporre un certo tipo di spostamento, ma ancora non basta.
La pista è poco sicura, i ciclisti spesso devono fare slalom tra vetture, furgoni, motociclisti ecc. e molto spesso qualcuno viene trasportato in ospedale a causa dell’accaduto.
Chiediamo alla Pubblica Amministrazione uno sforzo ancora maggiore, chiudere il centro cittadino alle automobili, e con esso le principali vie cittadine, obbligando tutti a muoversi in altro modo, con i mezzi pubblici (opportunamente potenziati) o con mezzi alternativi, solo così Milano sarà davvero una città al passo con i tempi”.
Contatti: consulenze@codaconslombardia.it
Ufficio stampa: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito