MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su cantiere San Donato – Poasco chiuso da un anno

13 Aprile 2022


Comunicato Stampa

Cronaca Milano Sud

Mercoledì 13.04.2022

ENNESIMO INCIDENTE, QUESTA VOLTA MORTALE, SUL RACCORDO TRA SAN DONATO E POASCO, CHIUSO PER LAVORI DA DIVERSI MESI A SEGUITO DI UN ALTRO INCIDENTE MORTALE.

IL MOTOCICLISTA SAREBBE STATO COLPITO DA UNO DEI CAVI IN ACCIAIO TIRATI PER SOSTENERE LE BARRIERE DI DELIMITAZIONE DEL CANTIERE APERTO DA MAGGIO 2021.

CODACONS: IMPENSABILE CHE UN CANTIERE POSSA RIMANERE FERMO PER UN ANNO. DIFFIDEREMO L’AMMINISTRAZIONE E PRESENTEREMO ESPOSTO IN PROCURA.

Lunedì 11 aprile un motociclista è morto a seguito dell’impatto con un cavo di acciaio utilizzato per sostenere le barriere di delimitazione del cantiere sul raccordo tra San Donato Milanese e Poasco, chiuso da ormai un anno, dopo che a maggio 2021 un automobilista aveva sfondato il jersey finendo sulla ferrovia sottostante.
Per evitare le auto incolonnare, il centauro ha imboccato l’area chiusa al traffico, senza rendersi conto della presenza di un tirante di acciaio che lo ha colpito sotto il casco, disarcionandolo mortalmente.
“Il problema legato al raccordo di Poasco è noto da molti mesi, dopo l’incidente mortale di maggio 2021, ma l’amministrazione non è ancora riuscita a terminare i lavori di messa in sicurezza dell’area– commenta il presidente Codacons Marco Maria Donzelli – Ciò sta provocando da mesi notevoli disagi alla mobilità, soprattutto dei cittadini della frazione di Poasco, costretti a percorrere diversi chilometri in più per tornare a casa ed uscire dalla frazione. La morte del motociclista di lunedì scorso ha rappresentato l’apice di questa situazione. Per questo – conclude il presidente Donzelli – diffideremo l’amministrazione e presenteremo esposto alla Procura della Repubblica per accertare eventuali responsabilità penalmente rilevanti”
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183
consulenze@codaconslombardia.it- 02/29419096

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito