MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su bollette luce e gas: la società deve provare il credito

12 Aprile 2022


COMUNICATO STAMPA

Cronaca Lombardia e Nazionale

Martedì 12 Aprile 2022

BOLLETTE LUCE E GAS ELEVATE? IL FORNITORE DEVE PROVARE IL CREDITO INDICATO IN FATTURA

SECONDO LA CORTE DI CASSAZIONE (SENTENZA 34701/2021) SE IL CONSUMATORE CONTESTA IL MALFUNZIONAMENTO DEL CONTATORE IL FORNITORE DEVE EFFETTIVAMENTE DIMOSTRARE I CONSUMI FATTI

AVETE RICEVUTO BOLLETTE PARTICOLARMENTE ELEVATE? CHIEDETE ASSISTENZA AL CODACONS!

Cronaca Lombardia e Nazionale: finalmente uno stop deciso alle bollette di gas e luce elevatissime emesse dalle società di fornitura, senza che le società stesse abbiano effettivamente dimostrato i consumi dell’utente.
Infatti, secondo la Corte di Cassazione (Sentenza n. 34701 del 2021) se l’utente contesta il malfunzionamento del contatore e ne chiede la verifica, egli può contestare la pretesa avversaria, anche se basata su fatture che indicano consumi effettivi, limitandosi a dimostrare “l’entità dei consumi effettuati nel periodo (avuto riguardo al dato statistico di consumo normalmente rilevato in precedenti bollette e corrispondente agli ordinari impieghi del bene somministrato)”.
La Corte quindi, conferma un orientamento molto importante, ossia che “la rilevazione dei consumi mediante contatore è assistita da una mera presunzione semplice di veridicità sicchè, in caso di contestazione, grava sul somministrante l’onere di provare che il contatore era perfettamente funzionante, mentre il fruitore deve dimostrare che l’eccessività dei consumi è dovuta a fattori esterni al suo controllo e che non avrebbe potuto evitare con un’attenta custodia dell’impianto, ovvero di aver diligentemente vigilato“.
Codacons: “Anche voi avete ricevuto fatture di luce e gas particolarmente elevate? è possibile presentare un reclamo scritto al fine di chiedere alla società di fornitura una risposta scritta e motivata al reclamo presentato, così come è legittimo chiedere la verifica del contatore dell’abitazione nel caso in cui si ritengano i consumi particolarmente elevati – afferma il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – scriveteci per avere assistenza e consulenza.”
Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183
consulenze@codaconslombardia.it- 02/29419096

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito