MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons Novara su abbattimento cinghiali a Grignasco

12 Aprile 2021


Comunicato Stampa

Cronaca di Novara

Lunedì 12 aprile 2021

ALLARME CINGHIALI: 5 CINGHIALI A GRIGNASCO DA ABBATTERE. L’APPELLO DELLE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE: “SI POSSONO ADOTTARE”

LA PROLIFERAZIONE INCONTROLLATA DI QUESTI ANIMALI RAPPRESENTA UN PERICOLO SIA PER L’AGRICOLTURA SIA PER L’UOMO, MA SERVONO MISURE DIVERSE DALL’ABBATTIMENTO

CODANCONS:”DIFFIDIAMO LA REGIONE PIEMONTE AFFINCHÉ ADOTTI SOLUZIONI ALTERNATIVE COME LE RECINZIONI ELETTRIFICATE E LA STERILIZZAZIONE”

 


Cronaca di Novara. A seguito del via libera all’abbattimento dei cinghiali, che con l’emergenza Covid si sono moltiplicati raggiungendo i 2 milioni di esemplari, e che hanno messo a rischio la sicurezza delle persone, causando incidenti stradali con morti e feriti e devastando i raccolti, si è proceduto con l’abbattimento di queste bestie. L’espansione rapida e incontrollata dei cinghiali rappresenta un vero e proprio pericolo per le attività agricole e per l’uomo. Infatti, numerosi territori piemontesi ritengono che sia necessario affrontare il problema. Gli incidenti provocati da questi animali si verificano uno ogni tre giorni.

Da giorni girovagano nei boschi che costeggiano strada Carpo a Grignasco, nella Provincia di Novara, cinque cuccioli di cinghiale, nutrendosi di cibo che i residenti lasciano in un’improvvisata colonia felina della zona. Questi cuccioli di cinghiale rischiano, dunque, di essere abbattuti, nonostante siano possibili soluzioni alternative per prevenire i pericoli come la sterilizzazione e le recinzioni elettrificate. Si fa sentire l’appello delle associazioni animaliste, tra cui l’Avi, che affermano di volere salvare i cinque cinghiali e richiedono di catturarli non per abbatterli, ma per permettergli di “crescere sereni in una struttura disposta ad accoglierli”.

“Il pericolo per la sicurezza delle persone è evidente e azioni concrete sono necessarie, ma non l’abbattimento di queste creature” – commenta il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli – “L’associazione è d’accordo a trovare una soluzione alternativa ma non all’abbattimento dei cinghiali! Se non è possibile l’adozione in un luogo sicuro, sterilizzazioni delle bestie e recinzioni elettriche possono essere possibili opzioni al fine di risolvere il problema”

Ufficio Stampa: 393/9803854

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito