MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons Milano su notte di movida selvaggia alle Colonne e sui navigli dopo il coprifuoco

25 Aprile 2021


COMUNICATO STAMPA

Cronaca di Milano

Domenica 25 aprile 2021

NOTTE DI MOVIDA SELVAGGIA ALLE COLONNE E SUI NAVIGLI

CODACONS: ASSEMBRAMENTI E ASSENZA DI CONTROLLI

L’ASSOCIAZIONE PRESENTA ESPOSTO IN PROCURA E DIFFIDA IL COMUNE: “SE VI SARA’ UN FOCOLAIO LA RESPONSABILITA’ SARA’ DEL COMUNE”

 


Cronaca Milano. Nella notte tra il sabato e la domenica 25 aprile diverse centinaia di giovani si sono ritrovate alle Colonne e sui navigli ben oltre l’orario del coprifuoco. Sembrava una normale serata di pre-Covid con assembramenti e nessun controllo. Così numerosi giovani si sono radunati nelle zone calde della movida, senza avere alcuna accortezza nel rispettare il distanziamento sociale e, soprattutto, l’obbligo del coprifuoco. Fatto che desta particolare preoccupazione in vista della zona gialla in vigore già a partire dalla giornata di domani, con il rischio che un ulteriore allentamento delle misure possa comportare il verificarsi di situazioni fuori controllo.

Ciò che preoccupa maggiormente è la completa assenza di controlli da parte delle forze dell’ordine, che ha determinato il protrarsi per tanto tempo degli assembramenti con conseguente rischio di diffusione del virus e l’insorgere di nuovi focolai. Il popolo della movida, tra l’altro, ha lasciato dietro di sè un’enorme montagna di spazzatura con bottiglie, bicchieri vuoti e un tappeto di mozziconi di sigaretta, con conseguente pregiudizio per l’ambiente circostante. Soltanto verso le 23:30, con l’arrivo degli agenti della questura, la piazza si è svuotata in pochi minuti, con un netto ritardo nel l’intervento ed evidente fallimento delle misure preventive anti-Covid.

“La cosa che fa ancora più arrabbiare è che in questo momento in cui si fanno sforzi per minimizzare la diffusione del contagio, e quindi per abbassare l’indice RT per evitare il sovraffollamento degli ospedali e delle strutture sanitarie in vista anche della stagione estiva, nessuno fa niente per risolvere questa situazione potenzialmente molto pericolosa” – afferma il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli – “Necessaria una presenza di pattuglie e forze dell’ordine costante nelle zone della movida della città al fine di garantire la corretta osservanza delle norme anti-covid anche durante il coprifuoco. Chiediamo, pertanto, al Comune di Milano di fare tutto il possibile per far rispettare le rigide regole imposte ai cittadini.

Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica perché si faccia luce sulla vicenda”.

Ufficio Stampa: 393/9803854

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito