MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Codacons Cremona su sanzione Antitrut

22 Dicembre 2022


COMUNICATO STAMPA

Cronaca di Cremona

Giovedì 22 dicembre 2022

CREMONA: ENERGIA & GAS, ACCERTATA PRATICA COMMERCIALE SCORRETTA. SANZIONE DI OLTRE 3 MLN DI EURO DELL’ANTITRUST.

CODACONS: EVIDENTI LE IRREGOLARITA’ EMERSE NEL CORSO DELL’ISTRUTTORIA, BENE LA SANZIONE. PER ASSISTENZA IN MATERIA CONTATTATE IL NOSTRO SPORTELLO S.O.S. ENERGIA.

Cremona: Tre società attive nella promozione e vendita di offerte commerciali relative a forniture di energia elettrica e gas naturale sul mercato libero, anche abbinate a servizi di connessione ad internet e di comunicazione mobile, sono state sanzionate dall’Antitrust per pratiche commerciali scorrette, con complessivi 3,5 milioni di euro di multa. Tra le condotte oggetto del provvedimento, consultabile nell’ultimo bollettino dell’Autorità, tecniche aggressive di telemarketing e aggancio del cliente; attivazioni non richieste.

 

Codacons: Secondo quanto emerso nel corso dell’istruttoria gli incaricati delle tre società avrebbero contattato telefonicamente gli utenti spacciandosi per il gestore attuale del consumatore – prospettando come mero cambio tariffario, asseritamente più conveniente di quello vigente, l’effettiva nuova sottoscrizione di un contratto con un diverso fornitore – oppure si qualificavano come gestore diverso di maggior notorietà, o come distributore di zona oppure come associazione a tutela degli utenti o addirittura come ente pubblico: sotto tali mentite spoglie, spingevano i consumatori alla sottoscrizione di un contratto, millantando ampi risparmi di spesa rispetto a quelli già sostenuti – puntualmente smentiti all’arrivo della successiva fattura – oltre ad altre informazioni inveritiere. In alcuni casi gli agenti, addirittura, rappresentavano falsamente il fallimento o la attuale non operatività del gestore, in atto, del consumatore. Di fronte alla titubanza dei contattati al telefono circa la nuova proposta gli addetti alle vendite richiamavano con insistenza oppure, in alcuni casi, adottavano toni intimidatori, arrivando a minacciare slacci/sospensioni della fornitura in atto oppure diminuzioni di potenza. È emerso poi che le attivazioni non richieste hanno coinvolto anche presunti sottoscrittori in realtà in precarie condizioni di salute/equilibrio psichico, quando non soggetti ad amministrazione di sostegno. Insomma, emerge un quadro preoccupante diffusa illegalità in un settore in cui la necessità di tutela del consumatore è sempre più sentita. Per informazioni sul tema, segnalazioni e per ricevere assistenza legale contattare lo Sportello S.O.S. Energia del Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al recapito 347.9619322”.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito