MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons Cremona su decalogo saldi invernali

10 Gennaio 2022


COMUNICATO STAMPA

Cronaca di Cremona

Lunedì 10 gennaio 2022

CREMONA: AL VIA I SALDI INVERNALI, ECCO I CONSIGLI DEL CODACONS.

CODACONS: ALCUNI SEMPLICI CONSIGLI DA SEGUIRE PER EVITARE CHE LE SVENDITE DI STAGIONE SI TRASFORMINO IN UNA FREGATURA PER IL CONSUMATORE.

Cremona: Partono ufficialmente in tutta Italia i saldi invernali 2022, e parte anche la caccia agli sconti: appuntamento attesissimo dai commercianti che sperano di risollevare le vendite dopo un inverno difficile. Secondo le nostre stime però, potrebbero essere parzialmente un flop, con vendite che registreranno valori inferiori rispetto al periodo pre-Covid: -21%,. Ecco una serie di consigli per evitare di cadere nella rete abilmente tessuta da commercianti senza scrupoli. In primis, l’invito al commercio di prossimità, ai negozi insomma che si conoscono perché di quartiere, e poi occhio ai prezzi che vengono alzati appena prima dei saldi, per poi mascherare la cifra reale di sconto.

 

Codacons: “Ecco alcuni semplici consigli per evitare la fregatura. 1.Gli “sconti sospetti”. Diffidare dei marchi molto simili a quelli noti e degli sconti superiori al 50% – che spesso nascondono merce non proprio nuova – e poi, evitare i cosiddetti “prezzi vecchi falsi” – appena prima di mettere in vendita un prodotto, il commerciante gonfia il vecchio prezzo, così da aumentare la percentuale di sconto ed invogliare all’acquisto. 2. Fiducia nel commercio di prossimità. Servirsi preferibilmente nei negozi di fiducia o acquistare merce, della quale si conosce già il prezzo o la qualità: in modo da poter valutare autonomamente la convenienza dell’acquisto. 3. Attenzione al cartellino del prezzo. Non acquistare nei negozi che non espongono il cartellino che indica il vecchio prezzo, quello nuovo ed il valore percentuale dello sconto applicato. Il prezzo deve essere esposto in modo chiaro e ben leggibile: e controllare che fra la merce in saldo, non ce ne sia di nuova ma a prezzo pieno. 4. Provare, non solo guardare. Sulla “Prova dei capi” non c’è l’obbligo: per legge è rimesso alla “discrezionalità del negoziante”: ma il consiglio è di diffidare dei capi di abbigliamento che possono essere solo guardati. Se, nonostante tutto, pensate di avere preso una fregatura rivolgetevi al Codacons oppure chiamate i vigili urbani. Per informazioni sul tema e segnalazioni contattateci all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al recapito 347.9619322”.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito