MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons Bergamo su aggressione pastore maremmano

30 Maggio 2022


COMUNICATO STAMPA

CRONACA DI BERGAMO

Lunedì 30 Maggio 2022

BAMBINA DI 8 ANNI AGGREDITA AL VOLTO DA UN PASTORE MAREMMANO 

IN ITALIA SONO PIÙ DI 70MILA OGNI ANNO I CASI DI AGGRESSIONE DA PARTE DI CANI PERICOLOSI

CODACONS: ENNESIMA TRAGEDIA. È NECESSARIO ISTITUIRE UN PATENTINO OBBLIGATORIO PER CANI POTENZIALMENTE PERICOLOSI. PER TALI RAGIONI, DENUNCEREMO IL MINISTERO DELLA SALUTE PER OMISSIONE

 

 

È successo la scorsa settimana presso il Rifugio Gherardi in Val Brembana. Una bimba di 9 anni stava giocando un alcuni suoi coetanei quando un pastore maremmano abruzzese l’ha aggredita. Il cane, di proprietà di una coppia di escursionisti, sfuggendo al loro controllo si è gettato contro la bambina sfregiandole la parte sinistra del viso.

 

Gli adulti presenti durante la vicenda sono prontamente intervenuti al fine di liberare la bimba e di chiamare i soccorsi. Il personale del 118 giunto sul posto ha poi medicato la ferita e disposto il trasferimento all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per accertamenti.

 

Al di là del caso specifico e delle dinamiche che hanno causato l’aggressione, è indubbio che esistano razze di cani potenzialmente pericolose per l’uomo: indipendentemente dall’educazione che viene loro impartita, alcuni cani presentano caratteristiche (quali potenza, robustezza e dentatura) che possono provocare ferite letali in caso di morsicatura.

 

È un episodio gravissimo. Si tratta di razze canine molto pericolose” – commenta il Presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli – “Rispetto a questi episodi sono del tutto indifferenti le modalità con cui si realizzano le aggressioni, perché esistono razze come Pitbull, Amstaff, Rotweiller e Pastori Tedeschi o Maremmani potenzialmente in grado di provocare ferite letali all’uomo. Da anni ci battiamo per ottenere un patentino da chi possiede cani particolarmente pericolosi”.

 

Ufficio Stampa: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito