MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

15 Settembre 2000


Il CODACONS ha protestato con il Ministro LETTA per la propria esclusione dal pubblicizzato vertice tra governo, compagnie, ISVAP e consumatori in tema di assicurazioni. All’osservazione che la riunione al Ministero fosse già stata da tempo programmata, il CODACONS ha replicato che gli eventi degli ultimi giorni, avrebbero imposto la modifica dell’ordine del giorno e della delegazione. Esigenza tanto più sentita in considerazione del fatto che, una delle Associazioni presenti al tavolo, era tra quelle che avevano avallato il progetto delle compagnie di assicurazioni di riforma del settore. Ricorda il CODACONS che è stato fondamentale il proprio ruolo all’indomani del decreto legge 28 marzo 2000, n. 70 del governo D’ALEMA, che vide la decisa presa di posizione di tutte le componenti interessate, Medici legali, magistrati, periti, avvocati, contro il progetto di abbattimento dei valori risarcitori per le micorpermanenti, il cd. danno biologico. A quest’ultimo proposito il CODACONS, rilevato che al tavolo sono stati demandati lo studio e la definizione del danno biologico, precisa che qualsiasi intervento legislativo futuro non dovrà disconoscere l’enorme patrimonio scientifico, giuridico e culturale che sul tema si è determinato. Nell’immediato osserva che i valori di partenza prospettati, pari a lire 1.200.000, risultano essere troppo bassi e distanti da quanto applicato dai maggiori Tribunali di Italia. L’estromissione tanto più grave, solo si pensi, a titolo di esempio, che il procedimento dell’antitrust per il cartello dei petrolieri, ha preso l’avvio da un esposto del CODACONS all’autorità garante del mercato e della concorrenza. ?Auspichiamo si sia trattato solo di una svista ? precisano al CODACONS ? perché non vorremmo che per il governo esistessero cittadini, ed associazioni che li rappresentano, di serie A e di serie B?.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito