MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it
02 2941 9096 02 2940 8196 SCRIVICI PRENOTA APPUNTAMENTO

Codacons su Cassazione fissa criteri di ripartizione del TFR per coniuge superstite e coniuge divorziato

27 Luglio 2021


Comunicato Stampa
Cronaca nazionale
Martedì 27 luglio 2021

I SUPREMI GIUDICI DI CASSAZIONE CON ORDINANZA 21247/2021 HANNO FISSATO I CRITERI DI RIPARTIZIONE DEL TFR IN FAVORE DEL CONIUGE SUPERSTITE E QUELLO DIVORZIATO

LA RIPARTIZIONE VA EFFETTUATA TENENDO CONTO NON SOLO DELLA DURATA DEI MATRIMONIO.

CODACONS: PRONUNCIA INTERESSANTE CHE APRE LA STRADA A MOLTI RICORSI. CONTATTATECI A INFO@CODACONSLOMBARDIA.IT PER ASSISTENZA E CONSULENZA

Con ordinanza 21247/2021 i Supremi Giudici di Cassazione hanno dettato i criteri di ripartizione del TFR in favore del coniuge superstite e di quello divorziato cassando la precedente decisione della Corte d’appello.

In particolare, la ripartizione del TFR tra coniuge superstite e coniuge divorziato, aventi i requisiti per la relativa pensione, andrà valutata ex art.9 comma 3 legge 898/1970, dando rilevo non sopportare alla durata del matrimonio ma anche al tempo di convivenza stabile ed effettiva precedente con il de cuius.

In particolare, una quota della pensione e degli assegni ad esso spettante sarà attribuita al coniuge divorziato, in possesso dell’assegno divorzile.

“L’ordinanza dei Supremi Giudici apre uno scenario nuovo in materia – annuncia il presidente del Codacons Marco Maria Donzelli – si tratta di un riconoscimento importante da parte della Corte che apre la strada a moltissimi ricorsi. Contattateci a info@codaconslombardia.it per ricevere assistenza e consulenza”

Ufficio Stampa Codacons Lombardia: 346/6940183

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito