Class Action Villaggio di Babbo Natale

FLOP VILLAGGIO DI BABBO NATALE: AGISCI CON IL CODACONS!

SE HAI ACQUISTATO I BIGLIETTI, CONTATTACI PER IL RIMBORSO!

I FATTI

Era stato presentato come il villaggio di Babbo Natale più grande d’Italia, con elfi e marionette giganti, “un luogo incantato in cui le fiabe presenti vita“. Il 5 dicembre ha aperto al pubblico il villaggio allestito all’ippodromo di San Siro, che si annunciava della grandezza di 30.000 metri quadrati.

Tuttavia l’amara sorpresa: la gente che è giunta da tutt’italia per il “villaggio irripetibile” si è immediatamente riversata alle biglietterie a chiedere il rimborso del biglietto. Dalle lamentele postate sui social si legge: “Non un addobbo, persone che conservano ancora per le decorazioni. Ci mettiamo in coda per la prima attrazione e dopo 2 ore di coda … nulla. Bloccati. Nessuno noto nulla. Gente incazzata, bambini che piangevano per il freddo e il minerale in coda “e anche” disorganizzato, troppa attesa, poca sicurezza e troppa folla“.Tanti i consumatori insoddisfatti, che hanno già creato – dopo pochi giorni dall’apertura – un gruppo facebook che ha già raggiunto gli oltre 1000 membri.

La società organizzatrice ha riconosciuto le criticità lamentate, comunicando che che le difficoltà verranno risolte: “Come spesso succede in eventi di questa portata, l’apertura al pubblico è il momento in cui molti aspetti organizzativi vengono affinati e le criticità risolte

L’INIZIATIVA CODACONS

Se anche tu hai acquistato i biglietti, segnalaci la tua posizione.

Clicca qui per aderire all’azione “Flop Villaggio di Babbo Natale” con il Codacons e ottieni il tuo rimborso!

OTTIENI IL TUO RIMBORSO