MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

BANCHE: I CONSUMATORI REPLICANO ALL’ABI. ?ALTRO CHE CASI ISOLATI!?

10 Luglio 2007









I consumatori di ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI replicano duramente all’ABI che oggi ha affermato che usi, abusi e soprusi bancari come quelli denunciati ieri da Catricalà sarebbero solamente casi isolati.

?L’Abi ci trovi una sola banca che abbia praticato la simmetria sui tassi di interesse, quasi da strozzinaggio ed anche superiori al 20 % su fidi e prestiti, sotto zero su depositi e libretti di risparmio ? affermano le quattro associazioni – che abbia adottato il decreto Bersani sulla surroga e la portabilità dei mutui, facendo scattare quei sani meccanismi di concorrenza utili al mercato ed ai consumatori; cancellato le ipoteche senza spese sui vecchi mutui, dove ancora vengono richieste somme esose anche di 1.000 euro, in aperta violazione di legge; restituito d`ufficio agli utenti il conguaglio sulle somme eccedenti pagate per estinzione anticipata come da accordo con i consumatori; adottato meccanismi di comunicazione trasparenti con i propri clienti ed abbattuto gli elevatissimi costi di conti correnti, che ricordiamo in Italiano restano quelli più elevati d`Europa?.

Poiché la questione bancaria è diventata la vera questione democratica, che bisogna risolvere non essendo ammissibile che tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge, eccetto le banche che continuano a calpestarle ed aggirarle facendo strame dei diritti, ed appropriandosi di almeno 5 miliardi di euro, solo negli ultimi 12 mesi, per i mancati adeguamenti dei tassi sui depositi in base alla legge Bersani, ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI hanno chiesto a 104 Procure della Repubblica di aprire serrate indagini al fine di accertare eventuali illeciti come truffa, appropriazione indebita ed altri reati che la magistratura riterrà di accertare.

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito