MENU
Viale Gran Sasso 10 - 20131 Milano
02 2941 9096 / 02 2940 8196 info@codaconslombardia.it

Anche quella di ieri sara’ ricordata come una giornata campale del trasporto regionale

17 Dicembre 2008


Anche quella di ieri, seconda giornata feriale dopo l’inaugurazione dell’Alta velocità, sarà ricordata come una giornata campale del trasporto regionale. La lista dei disagi patita dai pendolari lombardi sembra un bollettino di guerra: soppressioni sulle linee da Mantova, Varese e Arona, ritardi su quelle per Piacenza e Lecco, guasti sulla tratta Milano-Mantova. Il nuovo orario invernale di Trenitalia scattato domenica scorsa con l’avvio dell’Alta velocità non garantisce un servizio adeguato. I disagi di lunedì (20 soppressioni totali, 33 parziali) si sono ripetuti, anche se in misura minore. E l’assessore ai Trasporti della Regione Raffaele Cattaneo, lancia un ultimatum a Trenitalia: «Vogliamo risposte e miglioramenti in tempi rapidi». Preoccupato il governatore Roberto Formigoni: «Pronti alla forma di protesta più eclatante». Tra i comitati dei pendolari più agguerriti c’è quello della linea Lecco-Milano. «Ieri mattina abbiamo registrato ritardi da 33 a 50 minuti, diversi studenti hanno perso la prima ora di lezione», denuncia il portavoce Giorgio Dahò che chiede di prorogare gli abbonamenti di dicembre a tutto il mese di gennaio 2009.  Per il Codacons il Pirellone «deve bloccare i pagamenti a Trenitalia e Ferrovie Nord Milano fino a che non ci saranno visibili segni di miglioramento» Mentre il presidente della Provincia Filippo Penati sottolinea che Trenitalia dovrebbe almeno «garantire la qualità dei servizi 2008».
 

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.





    AGGIORNAMENTI IN PRIMO PIANO:

    Partecipa alle nostre battaglie, fai valere i tuoi diritti!

    Cerca nel sito